Una tecnica biologica per il controllo della varroa

Spieghiamo una tecnica biologica usata per il controllo della varroa come richiesto da alcuni del gruppo e come azione disinfestante per le patologie all’interno dell’alveare. Personalmente la uso solo per contrastare e prevenire patologie con prodotti naturali aiutando le famiglie delle api a partire più velocemente a inizio primavera/autunno ma non per la varroa. Per il controllo della varroa non ci credo neanche un po’ e lo considero un pagliativo oltre che una perdita economica. La morfologia della varroa evidenzia una crescita esponenziale del parassita tant’è che ogni trattamento non definitivo in assenza di covata risulta inutile. La ricetta composta da zucchero a velo e sopratutto aglio sono facilmente reperibili in qualsiasi supermercato come metro e sogegross. La polvere d’aglio deve essere in polvere e non granelli. L’azione disinfestante è molto utile sopratutto in caso di nosema aiutando le api ad una pulizia dell’apparato digerente eliminando le spore all’esterno dell’alveare. La ricetta comprende 450 gr. Di aglio in polvere e 1800 gr. di zucchero a velo. La dose utilizzata per alveare consigliata è di 120 gr., va spolverata con uno spargizucchero su api e telaini. La dose utilizzata da somministrare sopra i telaini con uno spargizucchero è di 30 gr. ad alveare. Questa tecnica tiene in considerazione due cicli da effettuare con una distanza dall’altro di una settimana.
Autore: Pietro Ruscelli 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...